Home > Attività > Arte, Architettura e Urbanistica > Aggiornamenti > Quaroni Call for Research
Quaroni Call for Research
Primo censimento delle ricerche in corso su Ludovico Quaroni
marzo 2012 / maggio 2012

La Fondazione lancia un Call for research rivolto a laureati, dottorandi, ricercatori, archivisti, professionisti, che negli ultimi cinque anni hanno intrapreso studi sull’opera di Ludovico Quaroni.

 

Il Call for research - scadenza 15 maggio 2012
31 marzo 2012

Scarica qui il format da compilare per il censimento delle ricerche ed invialo entro il 15 maggio 2012 all’indirizzo: ricerchequaroni@fondazioneadrianolivetti.it


PREMESSA:

Il Fondo Quaroni è stato affidato dagli eredi Quaroni alla cura scientifica della Fondazione Adriano Olivetti che ne ha avviato il progressivo lavoro di riordino e catalogazione. Il trasferimento e l’aggregazione del Fondo Quaroni, stimato in circa 427 metri lineari, al complesso patrimonio archivistico della Fondazione, è avvenuto in più riprese tra il 1997 e il 2001, per concludersi lo scorso anno, grazie al rinnovato impegno della Fondazione in occasione del Centenario della nascita di Ludovico Quaroni. Le attività di ricerca che la Fondazione intende promuovere per la valorizzazione del patrimonio documentario di Quaroni sono dirette ad esplorare l’attenzione critica su alcuni temi che rappresentano snodi fondamentali per la cultura architettonica e urbanistica, italiana e internazionale, della seconda metà del Novecento. Per iniziare le azioni di valorizzazione un passo necessario è quello di mettere a disposizione degli studiosi e dei cultori quanto fino ad oggi prodotto dalle ricerche e confrontarsi su quelle in corso.

 

IL CALL FOR RESEARCH:

In occasione della chiusura del Centenario della nascita di Ludovico Quaroni (1911-2011), la Fondazione Adriano Olivetti avvia la raccolta delle ricerche legate alla figura e al lascito dell’architetto romano. Il Call for research promuove la conoscenza e il dibattito sulle ricerche svolte e in corso, attraverso lo scambio tra diverse generazioni e comunità di studiosi.
In particolare il call si rivolge a coloro che negli ultimi cinque anni hanno intrapreso degli studi sull’opera dell’architetto romano ma anche a coloro che hanno impostato ricerche in cui la sua attività risulta un prezioso elemento di comparazione o di riferimento pur non essendone il tema centrale.
Il call è aperto a laureati, dottorandi, dottori, ricercatori, archivisti, curatori museali, professionisti, afferenti ad aree disciplinari e ambiti professionali diversi (scienze sociali, architettura, urbanistica, storia e restauro) in modo da non limitare la partecipazione e aprire anche a chi non ha incontrato nelle sue ricerche esclusivamente l’attività di Quaroni architetto.
L’intento del call è quello di fotografare lo stato delle ricerche per individuare gli ambiti tematici affrontati, le cronologie proposte, le geografie culturali, le scuole e le diverse generazioni di studiosi e cultori impegnati oggi sull’argomento.
 Il fine è quello di organizzare nell’autunno 2012 a Ivrea, luogo in cui il Fondo Quaroni è conservato, un momento di confronto e di studio durante il quale le ricerche possano trovare un terreno di confronto ed essere messe a disposizione di nuovi studi, contribuendo così ad aprire un rinnovato dibattito intorno alla figura di Quaroni e alla stagione culturale, italiana e internazionale, che ha attraversato.