Home > Attività > Arte, Architettura e Urbanistica > Aggiornamenti > Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario della nascita della SocietÓ Olivetti
Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario della nascita della SocietÓ Olivetti
gennaio 2008

Il Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centenario della nascita della Società Olivetti, costituito nel 2008, è stato promosso dalla Fondazione Adriano Olivetti in collaborazione con il Comune di Ivrea e il Politecnico di Milano. Istituito con decreto ministeriale del 20 marzo 2008, il Comitato è stato finanziato dal Ministero dei i Beni delle Attività Culturali (MiBAC), dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione Adriano Olivetti.Durante i quattro anni di attività, il Comitato ha consolidato la riflessione sul tema della valorizzazione del patrimonio architettonico moderno di Ivrea e, grazie anche al contributo di esperti nazionali e internazionali è stato possibile rafforzare la prospettiva della candidatura a sito UNESCO. Nel 2009, la Fondazione Adriano Olivetti ha ricevuto l’incarico dal Comune di Ivrea di seguire la prima fase del progetto di candidatura, e ha lavorato, con la collaborazione del MiBAC per ottenere l’inserimento di Ivrea città industriale del XX secolo nella lista propositiva italiana (tentative list) dei siti candidati dall’Italia a diventare patrimonio UNESCO.

Obiettivi
29 ottobre 2013
Il Comitato Nazionale nasce per ripercorrere e rinnovare, attraverso un vasto ed articolato programma di iniziative culturali, il valore della Olivetti come sistema coerente e fortemente radicato sul territorio, che ha rappresentato un originale modello di impresa. La iniziative e le ricerche avviate nel quadriennio hanno voluto promuovere un’idea di memoria viva attraverso la valorizzazione del patrimonio architettonico lascito della fabbrica alla città di Ivrea. Tale patrimonio infatti copre il 70% dell’intero perimetro urbanizzato della città di Ivrea e costituisce uno degli elementi più significativi all’interno delle future politiche di trasformazione della piccola città piemontese.
Visto come risultato di un processo condiviso di costruzione di valori tra comunità, esperti e istituzioni, il Comitato ha sviluppato il suo programma di lavoro a partire dalle azioni fino a quel momento avviate dalle autorità locali e articolando le attività su due livelli di azione e di ricaduta sul territorio:

1. a breve termine: obiettivo del Comitato Nazionale è stato quello di sensibilizzare e valorizzare la conoscenza del patrimonio architettonico moderno della Città di Ivrea. In tale prospettiva sono state avviate ricerche e coinvolti i diversi livelli della cittadinanza. In particolare, gli incontri e i seminari realizzati hanno voluto stimolare una riflessione innovativa sulle azioni che investono i patrimoni architettonici diffusi, sulle potenzialità dei processi culturali nelle politiche di trasformazione urbana, sulla possibilità, attraverso il coinvolgimento dei cittadini, di innescare processi innovativi in campo sociale, culturale e istituzionale.

2. a medio termine: dare avvio al processo di riconoscimento delle architetture di Ivrea a sito Unesco. L’attenzione nei confronti della candidatura Unesco di Ivrea si è diffusa attraverso incontri e azioni al fine di promuovere le specificità della candidatura di Ivrea.

Attività:

Incontri e seminari 2008-2010

Tentative List


Pubblicazioni:

AA.VV. Le ragioni del museo, Collana Intangibili, Fondazione Adriano Olivetti, 2009

AA.VV. Politiche di sviluppo locale, Collana Intangibili, Fondazione Adriano Olivetti, 2009

AA.VV. Strategie di valorizzazione e gestione per il patrimonio architettonico: sguardi e proposte, Collana Intangibili, Fondazione Adriano Olivetti, 2009