Home > Attività > Comunità & Società > Aggiornamenti > Progetti Integrati Olivetti
Progetti Integrati Olivetti
febbraio 2015
Nel 2016 la Fondazione Adriano Olivetti e l’Associazione Archivio Storico Olivetti proseguono, con il sostegno della Compagnia di San Paolo, il programma “Progetti Integrati Olivetti”.

Tra le attività rientrano incontri e presentazioni, mirate ad una più ampia conoscenza del patrimonio culturale olivettiano.

Una traccia lunga più di un secolo lega il nome di Adriano Olivetti e della sua azienda a Ivrea e al Canavese. Questo patrimonio, materiale e immateriale, costituisce un lascito importante, non solo come memoria, ma come risorsa collettiva a cui attingere per configurare nuove prospettive di sviluppo e di coesione sociale, in risposta alla crisi che investe il territorio.

Il piano di progettazione integrata e valorizzazione del patrimonio Olivettiano, avviato sin dal 2013 dalla Fondazione Adriano Olivetti e dall’Associazione Archivio Storico Olivetti, con il sostegno della Compagnia di San Paolo, intende valorizzare e mettere a disposizione del territorio un patrimonio culturale unico nella sua interdisciplinarietà. In Progetti Integrati Olivetti lo sviluppo di strumenti concettuali, conoscitivi e di rete costituisce molto più che il trasferimento su un nuovo supporto della storia Olivetti: è una scommessa per il rilancio del Canavese.

 



Presentato il progetto Archivi Digitali Olivetti
10 novembre 2016
Grazie a quanti sono intervenuti oggi alla presentazione del portale Archivi Digitali Olivetti | Vi aspettiamo sul portale CLICCA QUI  per una prima visita ;) 

"La memoria deve essere condivisa, altrimenti si rischia di perderla"





A sinistra Andrea Granelli, Presidente Associazione Archivio Storico Olivetti, a destra Cinthia Bianconi, presidente Fondazione Adriano Olivetti | courtesy Promemoria


Alessandra Agnolon, Fondazione Adriano Olivetti, racconta il progetto Archivi Digitali Olivetti | courtesy Promemoria


courtesy Promemoria

A cosa serve un archivio se non è accessibile? Cinthia Bianconi e Beniamino de’ Liguori parlano del progetto Archivi Digitali Olivetti
10 novembre 2016
Presentazione al Polo del 900 di Torino del portale ARCHIVI DIGITALI OLIVETTI
09 novembre 2016
Un archivio on line, in stile Olivetti 2.0? Dopo due anni di lavoro ci siamo riusciti! :) Grazie alla Compagnia di San Paolo che ha creduto senza esitazione al nostro progetto di valorizzazione del patrimonio olivettiano e grazie ai colleghi dell’Associazione Archivio Storico Olivetti con cui abbiamo messo a punto una piattaforma virtuale che giovedì 10 novembre presenteremo al Polo del ’900 di Torino.
 
Vi aspettiamo dalle 9 alle 13.30 con Regione Piemonte, Archivio di Stato di Torino, Archivio Nazionale Cinema d’Impresa, Olivetti, Buzzi Unicem, Lavazza e Promemoria.

Scarica qui il comunicato e il programma 



On line tutta la serie dei Quaderni della Fondazione Adriano Olivetti
22 febbraio 2016

Nel corso del 2015 grazie alla collaborazione avviata con il BESS nell’ambito di Progetti Integrati Olivetti, è stata digitalizzata la Collana storica dei Quaderni della Fondazione Adriano Olivetti è oggi integralmente fruibile attraverso il sito www.digibess.it e il sito della Fondazione.

LEGGI QUI LA SERIE DEI QUADERNI DELLA FONDAZIONE ADRIANO OLIVETTI.

La serie dei Quaderni della Fondazione Adriano Olivetti è stata creata nel 1983 per volere dell’allora Presidente Roberto Olivetti e comprende 57 titoli che spaziano tra i più vari orizzonti di studio e ricerca promossi dalla Fondazione in oltre vent’anni di attività.

“Nei primi anni furono pubblicati diversi volumi corrispondenti ai tre settori di ricerca in cui era impegnato il Centro Studi della Fondazione. Il primo gruppo ha raccolto testi che si riferivano al programma di ricerca "Informatica, processi innovativi e relazioni industriali", diretto da Giuseppe Berta. Programma a cui collaborarono anche Emilio Bartezzaghi, Giuseppe Della Rocca, Claudio Ciborra e Paolo Perulli, autori anche dei volumi contenenti i risultati delle ricerche. Il secondo gruppo dei Quaderni si riferiva, invece, ad un altro settore di ricerca concernente i problemi delle politiche pubbliche, con particolare interesse per i temi della finanza pubblica. Il terzo gruppo, infine, era dedicato a documenti e riflessioni sulla storia del Movimento Comunità e sulla memoria storica delle comunità locali” (estratto da "Nel Segno di Comunità. Sergio Ristuccia", Collana Intangibili della Fondazione Adriano Olivetti, 2009).


La "lezione olivettiana" di Matteo Olivetti in occasione della V Giornata Nazionale degli Archivi di Architettura
04 giugno 2015

Matteo Olivetti, membro del Centro Studi della Fondazione Adriano Olivetti durante la "lezione olivettiana" del 29 maggio scorso.

Anche la Fondazione Adriano Olivetti e l’Associazione Archivio Storico partecipano alla V Giornata Nazionale degli Archivi di Architettura
28 maggio 2015

Venerdì 29 maggio 2015, nell’ambito della V Giornata Nazionale degli Archivi di Architettura Contemporanea, la Fondazione Adriano Olivetti e l’Associazione Archivio Storico Olivetti hanno promosso a Ivrea una giornata di incontri e visite, proponendo un percorso di approfondimento sull’I-RUR, esperimento comunitario del Canavese promosso da Adriano Olivetti. 

All’incontro è intervenuto Matteo Olivetti, del Centro Studi della Fondazione Adriano Olivetti, che ha presentato una relazione sul tema “L’I-RUR e il Canavese”. Sono intervenute anche le cooperative e aziende del Canavese nate dall’esperienza I-RUR e tuttora attive sul territorio.

Durante la giornata è rimasta aperta al pubblico l’esposizione permanente “Cento Anni di Olivetti, il progetto industriale”.

Per approfondire leggi qui il comunicato

Associazione Archivio Storico Olivetti
Villetta Casana
Via Miniere 31
Ivrea, TO
Disponibile on line la relazione di Stella di Fazio, presentata al seminario Condividere Conoscenza attraverso le reti.
13 febbraio 2015

Disponibile on line la relazione di Stella di Fazio, presentata al seminario Condividere Conoscenza attraverso le reti. 

CLICCA QUI PER AVVIARE IL DOWNLOAD

I materiali relativi al seminario “Condividere Conoscenza attraverso le reti” sono resi disponibili sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Non Commerciale-Non opere derivate 4.0 Internazionale. Significa che possono essere riprodotti a patto di citare la fonte, di non usarlo per fini commerciali e di condividerlo con la stessa licenza.

Venerdì 6 febbraio si è svolto a Torino il seminario di formazione "Condividere Conoscenza attraverso le reti"
05 febbraio 2015

Venerdì 6 febbraio a Torino si è svolto il seminario di formazione "Condividere Conoscenza attraverso le reti. I linguaggi di marcatura e gli standard di dominio archivistico". SCARICA QUI IL PROGRAMMA.

Il seminario promosso dalla Fondazione Adriano Olivetti e dall’Associazione Archivio Storico Olivetti 
in collaborazione con la Soprintendenza Archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta e il Centro MAAS-Metodologie e Applicazioni per gli Archivi Storici di Roma, si inserisce nell’ambito del programma di iniziative Progetti Integrati Olivetti, avviato nel 2013 dalla Fondazione e dall’Associazione con il sostegno della Compagnia di San Paolo, volto a valorizzare e attualizzare il patrimonio di conoscenze, valori e saperi conservati nell’Archivio Storico Olivetti di Ivrea.

Le nuove piattaforme interattive e digitali sono oggi strumenti essenziali per la ricerca e la tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale. La condivisione incrementale della conoscenza attraverso la rete, insieme alla formazione e all’education, possono favorire la costruzione di memorie condivise, riportando al centro l’innovazione, non solo in ambito di impresa, ma anche culturale e sociale. 

Questa è la cornice programmatica in cui si inserisce il seminario, indirizzato ad approfondire e condividere pratiche, strumenti e metodologie per rendere accessibile il patrimonio culturale ad una sempre più ampia fascia di utenti. Il seminario si propone come momento formativo, di base, su un tema chiave oggi per gli istituti culturali e per archivi: l’adozione di standard condivisi per facilitare l’interoperabilità e l’interazione tra piattaforme digitali. 

Gli standard EAD (Encoded Archival Description) ed EAC (Encoded Archival Context) sono schemi di metadati espressi in linguaggio XML rispettivamente per la codifica di descrizioni archivistiche e di descrizioni di entità (enti, persone, famiglie). Il seminario formativo è realizzato con il contributo scientifico di Stella Di Fazio, esperta del Centro MAAS di Roma.

SCARICA IL COMUNICATO DEL SEMINARIO

SITOGRAFIA e BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO




La Fondazione Adriano Olivetti e l’Archivio Storico Olivetti insieme al LINUX DAY 2014
23 ottobre 2014

Quest’anno al LINUX DAY di #Ivrea ci saremo anche noi, insieme con l’ Associazione Archivio Storico Olivetti. Presenteremo lo sviluppo di strumenti di rete e applicativi open-source per la valorizzazione degli Archivi e l’elaborazione di contributi educativi rivolti al mondo delle scuole. Il nostro contributo realizzato nell’ambito di Progetti Integrati Olivetti 2014.

Scarica qui le slide del nostro intervento.

Prima Iniziativa Progetti Integrati Olivetti | Spazio collettivo e spazio pubblico nella città industriale di Olivetti
09 maggio 2014

Nell’ambito della IV Giornata Nazionale degli Archivi di Architettura Contemporanea, l’Associazione Archivio Storico Olivetti e la Fondazione Adriano Olivetti presentano un primo itinerario documentario sul tema Spazio collettivo e spazio pubblico nella città industriale di Olivetti.

Come declinare il tema dello spazio pubblico in una città industriale come Ivrea? Qual è l’apporto alla costruzione dello spazio pubblico delle diverse culture progettuali che collaborano alla creazione della città di Olivetti?

Una selezione ragionata di documenti, disegni di progetto e filmati storici permetteranno al pubblico di approfondire i temi dell’iniziativa. 


22-23 maggio 2014, dalle 10 alle 19
letture ed approfondimenti alle ore 17.30 di venerdì 23 maggio
Villetta Casana, Via Miniere 31, Ivrea
ingresso libero 

SCARICA QUI IL COMUNICATO STAMPA