Home > News > 2012 > Il modello Olivetti. Innovazione, internazionalizzazione e comunità. Il 30 novembre all’ISTAO di Ancona.
Il modello Olivetti. Innovazione, internazionalizzazione e comunità. Il 30 novembre all’ISTAO di Ancona.
29 novembre 2012

Venerdì 30 novembre all’ISTAO di Ancona si è parlato di: innovazione, internazionalizzazione e comunità come vettori di sviluppo per l’impresa.


Vi è un fascino particolare nel raccontare la storia dell’impresa concepita da Camillo e sviluppata da Adriano Olivetti. Perché negli ultimi anni c’è una straordinaria emozione sul modello organizzativo e sullo stile olivettiano? Il motivo è legato al fatto che Adriano Olivetti è stato il primo a dare un’anima all’impresa. A farla rivivere per le sue capacità innovative, per le sue proiezioni internazionali e soprattutto perché ha dato un senso al lavoro della gente. E’ riuscito a creare e a coinvolgere una “comunità” allargata ad un progetto che guardasse al futuro, dove tutti vi si riconoscevano.

L’ISTAO di Ancona ha promosso una giornata dal tema "Il modello Olivetti" in cui si indagheranno i tre principali vettori di sviluppo di impresa: innovazione, internazionalizzazione e proiezione sociale.

Scarica qui il programma