Home > News > 2013 > Il film su Adriano Olivetti, "In me non c’č che futuro" all’Istituto Italiano di Bruxelles
Il film su Adriano Olivetti, "In me non c’č che futuro" all’Istituto Italiano di Bruxelles
10 marzo 2013

La Fondazione prosegue la sua collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura in Europa partecipando alla presentazione del film "In me non c’è che futuro. Ritratto di Adriano Olivetti" all’IIC di Bruxelles.
In questo momento la "visione" di Adriano Olivetti torna ad essere di grande attualità per il nostro Paese e per l’Europa. Dopo Vienna, Amburgo, Colonia, Berlino, Parigi il prossimo 13 marzo sarà la volta di Bruxelles dove la presentazione del film del regista sarà seguita da un dibattito introdotto dalla Direttrice dell’IIC Federiga Bindi, dalla Presidente della Fondazione, Laura Olivetti insieme con il regista del film, Michele Fasano.


... "Il lavoro di Michele Fasano, che la Fondazione ha sostenuto sin dall’inizio, ricostruisce con rigore e intelligenza l’intera vicenda olivettiana. Ben traspare la poliedrica personalità di Adriano Olivetti, il suo messaggio e i suoi significati più profondi e attuali a cinquant’anni di distanza dalla sua scomparsa. Mi sono spesso domandata se Adriano Olivetti abbia mai veramente pronunciato la frase: "in me non c’è che futuro". Penso abbia in fondo poca importanza stabilirlo, la sua vicenda lo dimostra. Ha fatto quindi bene Michele Fasano ad attribuirgliela per trovare un filo tematico che potesse tenere insieme la storia di Adriano Olivetti dal padre Camillo al primo figlio Roberto."...

Laura Olivetti, Presidente della Fondazione Adriano Olivetti
marzo 2013




Guarda il trailer di "In me non c’è che futuro"