Home > News > 2013 > Quello del cinema un linguaggio molto diverso da quello che fin qui stato usato per raccontare Adriano Olivetti
Quello del cinema un linguaggio molto diverso da quello che fin qui stato usato per raccontare Adriano Olivetti
28 novembre 2013

"Per raccontare Adriano Olivetti sono stati fatti dei documentari ma il mezzo cinematografico romanzato, come può essere quello di una fiction, non è mai stato utilizzato". Questa è la sfida che Laura Olivetti, Presidente della Fondazione Adriano Olivetti, Luca Barbareschi produttore e Michele Soavi regista, ci raccontano in questa breve clip in cui si parla anche del lavoro della Fondazione Adriano Olivetti che da più di cinquant’anni tutela, promuove, divulga, progetta, interpreta e soprattutto attualizza il pensiero di Adriano Olivetti.

In particolare, oggi, con l’impegno per la candidatura a sito Unesco delle architetture volute da Adriano per la fabbrica e la comunità, la Fondazione consegna alle nuove e prossime generazioni, un modello di impresa che ha unito armoniosamente i valori legati al lavoro e alla dignità della persona. La storia di Adriano Olivetti è raccontata nella biografia pubblicata in questi giorni dalle Edizioni di Comunità, marchio della Fondazione Adriano Olivetti e nuovo strumento di racconto nei nostri programmi di divulgazione e formazione