Home > News > 2011 > Adriano Olivetti: modello del possibile a Pesaro
Adriano Olivetti: modello del possibile a Pesaro
10 giugno 2011

Quattro serate di incontri: una importante occasione per riflettere – assieme a esponenti della cultura e della società civile, artisti, studenti e giovani delle associazioni del territorio - sugli ideali di libertà, democrazia, legalità e rispetto per i diritti umani ed ambientali.

PER ESEMPIO. MODELLI E TESTIMONI DEL POSSIBILE
9-12 giugno 2011
Pesaro, Cinema Teatro Astra

Giunta alla sua terza edizione, la rassegna Per Esempio. Modelli e testimoni del possibile ha dedicato le quattro serate alla vita, il pensiero e le opere di grandi Modelli del passato attarverso le testimonianze di uomini e donne del presente, che oggi trasformano in azioni concrete l’eredità di quei valori.

Questi i temi ed i modelli delle quattro serate:

Legalità: DON GIUSEPPE PUGLISI - Il coraggio della verità
Lavoro: ADRIANO OLIVETTI - L’impresa umanistica
Etica: ANTONIO GRAMSCI – La resistenza morale
Educazione: MARIA MONTESSORI – La responsabilità pedagogica

La serata dedicata ad Adriano Olivetti è stata introdotta da Tarcisio Porto (Assessore Ambiente, Politiche Comunitarie e Politiche per lo sviluppo locale - Provincia di Pesaro e Urbino) e ha visto quali testimoni del presente Giuliana Gemelli (Membro del Centro Studi della Fondazione Adriano Olivetti), Enrico Loccioni (Presidente Gruppo Loccioni) e Laura Curino.

Per Esempio. Modelli e testimoni del possibile è stata promossa dall’Ufficio Giovani della Provincia di Pesaro e Urbino con la direzione artistica di Lucia Ferrati dell’Amat, Associazione marchigiana attività teatrali.