Home > Pubblicazioni > Collana Intangibili
Matera e Adriano Olivetti. Conversazioni con Albino Sacco e Leonardo Sacco
Con una testimonianza inedita di Friedrich G.Friedmann raccolta da Laura Olivetti
Federico BilÚ, Ettore Vadini
Pubblicato nel 2013
Collana Intangibili 23 - 282pp. - ISBN: 978 88 96770 21 4
Da maggio 2016 è disponibile una nuova edizione del volume pubblicata dalle Edizioni di Comunità. LEGGI LA SCHEDA O ACQUISTA IL VOLUME

Nel 1950 Adriano Olivetti arriva a Matera. Lo stesso anno in cui a Ivrea la Olivetti lancia la Lettera 22, rafforza la rete di consociate estere, apre convalescenziari per i dipendenti, nuovi asili e colonie estive. Nella “capitale simbolica del mondo contadino” - come Adriano la definisce - incontra i giovani fratelli Sacco. Albino e Leonardo sono diversi ma hanno in comune l’energia, l’intelligenza e la passione civile per la loro città e il Mezzogiorno. Con loro e con molti altri, Adriano trasformerà Matera in un laboratorio a cielo aperto che supera ogni tecnicismo e autoreferenzialità, in cui è il metodo interdisciplinare a condurre a risultati inediti. Un fertile confronto tra progettisti, assistenti sociali, ingegneri, scrittori, filosofi che crea i presupposti per il recupero e la ricostruzione di luoghi che restituiscano dignità e cittadinanza alle persone.

LEGGI L’ARTICOLO
Se Matera diventa capitale della cultura lo deve a Olivetti di Carlo Vulpio_Corriere della Sera_25 febbraio 2015

Sassi di Matera. Dc e PCI contro l’utopia di Olivetti di Giuseppe Salvaggiulo_La Stampa _ maggio 2014