Ivrea, città industriale del XX secolo

La bellezza non si può programmare perché la bellezza è spesso l’esito inaspettato di ricerche molto normali

La città dell'uomo di Adriano Olivetti patrimonio dell'umanità

Il processo di candidatura a sito UNESCO di Ivrea città industriale è stato avviato nel 2008, in occasione del centenario della nascita della fabbrica Olivetti (1908-2008). La candidatura di Ivrea è la prima, per l’Italia, relativa a un patrimonio industriale del 900.

La Fondazione Adriano Olivetti ha guidato il processo di candidatura, su incarico del Comune di Ivrea predisponendo la documentazione necessaria all’inserimento di Ivrea nella lista propositiva italiana (tentative list), primo passo per il riconoscimento a patrimonio UNESCO.

La Candidatura di “Ivrea, città industriale del XX secolo” è stata approvata nel 2018, in occasione della 42° sessione del Comitato per il Patrimonio Mondiale.

Convegni, articoli, documentari, lezioni, libri e mostre sono state le tappe di un lavoro di promozione e sensibilizzazione del patrimonio architettonico e culturale olivettiano che ha generato una conoscenza diffusa e trasversale.

Per conoscere meglio Ivrea e la storia che lega la città alla famiglia e alla fabbrica Olivetti, le Edizioni di Comunità hanno pubblicato il volume Ivrea. Guida alla città dell’uomo di Adriano Olivetti di Marco Peroni.

Nel 2019 la Fondazione Adriano Olivetti ha aderito al progetto internazionale di Google Arts & Culture “Tutto nasce da un’idea” realizzando cinque percorsi interattivi con oltre 250 oggetti digitali. Nel percorso dedicato a Ivrea, Grazie a un’accurata mappatura realizzata in collaborazione con Google, sono accessibili al visitatore virtuale luoghi spesso chiusi al pubblico, che incarnano e restituiscono il disegno imprenditoriale e sociale promosso da Camillo Olivetti prima e da suo figlio Adriano poi, entrambi esempi di autentici imprenditori sociali.

Nel 2020 la Fondazione Adriano Olivetti ha realizzato la prima audioguida di Ivrea città industriale del XX secolo. La città di Adriano Olivetti raccontata dalla voce di Marco Peroni e da quella di Vittoria Burton, per la versione inglese.

 

Olivetti oggi è chi crede che giustizia sociale e innovazione a misura d’uomo siano questioni ancora irrisolte alle quali è urgente dare una risposta. Ecco perché in fondo Olivetti, oggi, siamo tutti noi.

Beniamino de’Liguori Carino, Segretario Generale della Fondazione Adriano Olivetti, in occasione della cerimonia di inaugurazione della targa del sito UNESCO, Ivrea città industriale del XX secolo, patrimonio dell’umanità.

 

Approfondisci

Olivetti, oggi, siamo tutti noi.

Ivrea città industriale del XX secolo

In collaborazione con

Rimani aggiornato sulle nostre attività

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email