Negozio Olivetti
Foto Roberto Morelli (C) FAI - Fondo Ambiente Italiano

Il magnifico involucro creato da Carlo Scarpa e gli oggetti che vi sono esposti, testimoniano che si può raggiungere l’armonia attraverso lo studio attento dei luoghi e l’attenzione delle forme, anche di quelle delle macchine per scrivere.

Laura Olivetti in occasione del restauro del Negozio Olivetti, 2011

 

Quando si entra nel Negozio Olivetti in Piazza San Marco a Venezia, si ha il privilegio di entrare dentro una vera e propria opera d’arte. Non un semplice showroom ma “un biglietto da visita della Olivetti”, questo chiese Adriano Olivetti a Carlo Scarpa. Un luogo in cui si fonde come in un canto, la voce del committente illuminato e quella dell’artista delle forme.

Il Negozio Olivetti di Venezia è uno tra gli esperimenti più riusciti (se non l’unico) di comunicazione indipendente dal prodotto esposto. Un negozio che comunica innovazione, eccellenza tecnologica ma anche bellezza e cultura. Una super vetrina al centro di Piazza San Marco, da cui passano diversi milioni di visitatori l’anno e che ancora oggi, a più di sessant’anni dall’inaugurazione, ci racconta molto del cosiddetto Stile Olivetti, a cui sono state dedicate alcune MAXXI Lezioni Olivettiane.

E alla collaborazione tra Adriano Olivetti e Carlo Scarpa, la storica Elena Tinacci ha dedicato un libro pubblicato dalle Edizioni di Comunità, dal titolo Mia memore et devota gratitudine

Approfondisci

Altri argomenti che potrebbero interessarti

Precedente
Successivo

Rimani aggiornato sulle nostre attività

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email